webelieveinstyle

style on

style on > La capsule collection s/s 2014 di Alberto Zambelli

SO-223AlbertoZambelli

Fuoriuscire dal caos iperconnesso e straripante di stimoli multitasking per tornare a respirare con calma e pensare con gentilezza: infilarsi in quella pausa dello spirito in cui il romanticismo e il dinamismo non lottano, ma creano un’oasi di quiete estetica.
Queste le prime percezioni soffuse dall’incontro con la Capsule Collection primavera/estate 2014 firmata da Alberto Zambelli.
Merito del suo affermato talento made in Italy e del suo operare tra Milano e l’Oriente (Tokyo e Shanghai), Zambelli crea una collezione che percorre in perfetto equilibrio distanze temporali e geografiche, andando così a comporre un racconto ricco di suggestioni affascinanti, eppure squisitamente contemporanee.
I capi narrano di un percorso dalle algide spiagge fiamminghe verso il lido di Venezia e Capri, per approdare a Marrakech; intanto le linee viaggiano tra la tunica degli anni Venti e il trapezio degli anni Cinquanta.
La rivelazione è che potrebbe benissimo trattarsi di un viaggio della mente, dove ogni punto di arrivo è invece una ripartenza verso una conoscenza mai sazia, e una ricerca mai abbastanza futuristica.
Un’evoluzione continua. Una nascita interiore che diventa proiezione sul purismo luminoso del bianco, colore presenzialista della collezione che assieme al verde soave e al soffice rosa petalo compone una palette dalla levità strutturata, volubile, preziosa.

Una sorta di esprit de finesse quasi architettonico: l’intenso lavoro sulla materia plasma l’organza trasparente e iridescente, i pvc liquidi, i vinili intarsiati e i cotoni seta strutturati.
I ricami di Swarovski percorrono le geometrie aggraziate creando decorativismi brillanti sottilmente déco.
Alternanze di lavorazioni e colpi di scena materici che coinvolgono anche jaquard iridescenti e plissé stampati a caldo.
L’attenzione ai volumi esplora i giochi fra le textures, forgia il carattere delle silhouette esteriori mentre accarezza il corpo dall’interno con la raffinatezza del cachemire.

Cotanta bellezza debitamente innalzata su platform scultura realizzate da Zambelli in perfetta intesa collaborativa col brand Paloma Barceló.
Una delicatezza d’insieme affatto stucchevole: è l’alchimia dell’eleganza sofisticata eppure vestibile, la ricercatezza pregiata dell’alto prêt-à-porter.

Silvia Scorcella

 

ARTICOLI PRECEDENTI

Tagged , , , , , , , , , ,

Scrivi il tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

captcha

© 2013 webelieveinstyle
Twitter: wbistyle