webelieveinstyle

style on

style on > Christopher Esber: tra classicità e innovazione

SO-340CEsber

Linee pulite, tagli netti, alta qualità sartoriale: è la collezione autunno/inverno 2014-15 di Christopher Esber, giovane promessa della moda australiana.
Sin dalla giovane età, il designer ha trovato nella matita la sua migliore amica: le grandi capacità creative non hanno tardato a mostrarsi, rivelando quello che sarebbe stato il suo futuro.
Dopo una laurea al Fashion Design Studio di Sidney nel 2010, all’età di ventisei anni, ha lanciato la propria linea che, in breve tempo, ha conquistato il mercato e il pubblico internazionale.

Per il prossimo inverno, Esber propone una donna dalla femminilità ruvida, amante del connubio tra classicità e sperimentazione: l’incontro tra due nature differenti viene reso esplicito dalla scelta di rendere imperanti il bianco e il nero sulla palette cromatica.
Ecco quindi che la pencil skirt incontra la sensuale trasparenza del top nei toni del nude, il blazer più classico s’innamora di un tessuto testurizzato e un cappotto nero fa propria una silhouette non comune.
Innovazioni, queste, che sono possibili grazie al profondo studio di design che ha permesso di ridisegnare le forme continuando a esaltare il corpo femminile.
Oltre alla particolarità dei tessuti, i capispalla sono i coprotagonisti della collezione: un gilet in montone dal collo a lancia, un classico cappottino corto in grigio antracite, un blazer lungo smanicato rosso mattone.

Osservando la collezione, appare evidente il talento di Christopher Esber nell’applicazione della tecnologia ai tessuti: caratteristica, questa, che nel 2013 gli ha permesso di vincere il concorso Australian Wool Innovation Woolmark Prize e gli ha conferito la possibilità di rappresentare l’Australia durante l’International Woolmark Prize, tenutosi a Milano nel febbraio 2014.

Alta qualità manifatturiera, attenzione ai dettagli, stile, innovazione: questi gli ingredienti di un brand promettente.
Questi i tratti distintivi di Christopher Esber.

Letizia Redaelli

ARTICOLI PRECEDENTI

Tagged , , , , , , , , , , , ,

Scrivi il tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

captcha

© 2013 webelieveinstyle
Twitter: wbistyle