webelieveinstyle

style on

style on > Nancy Gonzalez: echi colombiani da Harrods

SO-396NGonzalez

C’era una volta una bambina dai grandi occhi neri: il suo nome era Nancy Gonzalez.
Curiosa del mondo, osservava con attenzione i particolari della natura che la circondava.
L’umidità delle foreste tropicali imperlava il suo corpo, gli uccelli piroettavano nel cielo creando intorno a lei un arcobaleno di battiti d’ali.
I fiori, coloratissimi, erano così belli da sembrare pietre preziose cresciute nel terreno.
I paesaggi colombiani erano lo scenario delle sue giornate: pian piano incamerava nel suo spirito i profumi, i colori, i suoni della sua terra.
Tutti e cinque i sensi erano sempre allerta, pronti a scoprire e conoscere qualcosa di nuovo.
Passarono molti anni e la bambina divenne grande, una donna con un sogno: creare delle borse che richiamassero le atmosfere in cui era cresciuta.
Fu così che, nel 1998, iniziò a vendere la sua collezione negli USA: l’avventura iniziò da Bergdorf Goodman e fu subito un successo.

Oggi Nancy è una designer di accessori conosciuta in tutto il mondo, apprezzata per la sua innata attenzione alla qualità dei materiali e per la capacità di creare borse senza tempo.
Il brand ha di recente aperto una boutique da Harrods, nella prestigiosa Egyptian Room.
Lo store è stato disegnato dallo studio Rawlins Design sotto la guida di Santiago Barberi Gonzalez, Presidente e Direttore Creativo del marchio.
La progettazione si è ispirata sia alle linee pulite e agli opulenti materiali dell’Art Deco, sia al dinamismo del Futurismo di Balla e Marinetti.
La parte centrale si articola in sette piedistalli circolari realizzati in palissandro e vetro bianco, mentre il perimetro è delimitato da una serpentina sempre in palissandro, vetro e bronzo.
Lo store risplende di luce propria: alcune componenti dorate donano un aspetto non solo luminoso, ma anche lussuoso.

Ma non è finita qui: la Gonzalez è sempre stata una grande amante dell’arte in tutte le sue forme e, coinvolgendo lo scultore Michele Oka Doner, è riuscita a rendere questa passione una componente fondamentale dell’allestimento.
L’artista ha realizzato quindici tele ispirate alla natura: la schiuma marina, il corallo, la pelle del coccodrillo, l’alveare.
Ogni opera è ricoperta di pigmenti dorati che emanano una luce in grado di esaltare i prodotti esposti.

Uno store che emana lusso da tutti i pori per borse che, negli anni, sono diventate un punto cruciale della lista dei desideri di molte donne.
Helen David, Fashion Director director di Harrods, ha dichiarato: ”Il concetto del binomio tra il bronzo e il palissandro, arricchito dai pannelli decorativi di Michele Oka Doner, offre l’ambiente ideale sia per mettere in mostra il marchio che per affascinare i nostri clienti”.

Letizia Redaelli

ARTICOLI PRECEDENTI

Tagged , , , , , , , , , ,

Scrivi il tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

captcha

© 2013 webelieveinstyle
Twitter: wbistyle